Taste Hunter&Smart Wine + Chief Content Officer

La “Signora dei Tartufi”



Cari miei amici di avventura di VIPLANDIA.…felice di poterne parlare iniziamo un viaggio di Stefania Calugi nel cuore della campagna toscana dove, in un ambiente del tutto naturale cresce il Re della tavola: il Tartufo, che nonno Antonio già nella seconda metà dell’800 ricercava con ammirevole passione. Questa è una storia unica e ricca di meraviglie che inizia in Toscana più di 30 anni fà dove c’è una “Signora” Stefania Calugi che ha una passione infinita per il mondo dei tartufi e di quello che la buona terra produce. Discendente da una famiglia di tartufai fin dalla seconda metà del 1800, Stefania Calugi inizò a vendere tartufo fresco subito dopo il 1985. Nell’87 fece nascere un’azienda a cui diede il suo nome e la produzione si allargò ad altri prodotti congelati e conservati.

Stefania CAlugi

Poi vennero i funghi freschi, le confetture, i sali ed altri frutti della terra. Oggi quella storia è pronta a fare altri passi avanti, un altro salto di qualità che passa per la produzione, l’amore per ciò che si produce, l’organizzazione e la distribuzione per il mondo e l’ingresso dei suoi tartufi come dei suoi funghi, in molte delle cucine degli chef stellati d’Italia.La prima cosa che ti colpisce quando conosci il garbo, il sorriso e lo stile di Stefania Calugi è una conferma:

Stefania col marito

che la Toscana abbia nelle sue trame e in quella delle persone che in Toscana nascono, tutti i tasselli del buon vivere, l’estro, l’arte, la passione, la creatività. E persino l’accento, che tende sovente ad ampi e trattenuti respiri, sottolinea l’emozione che una toscana, sente e mette nelle cose che fa. Stefania Calugi ha il vezzo e il vizio della qualità e dei prodotti eccellenti e li cerca in ogni dove. E se poi il prodotto cardine si chiama tartufo il risultato è garantito come l’orgoglio.

La sua famiglia

L’esperienza di tre generazioni di tartufai, nel 1987, si evolve in forma aziendale per trasformare sapori e gusti toscani in ricette autentiche e genuine. “Se vuoi essere felice per un giorno dai una festa; per due settimane fai un viaggio; per un anno fai un giardino; per la vita trova uno scopo degno”. Questa citazione di Frank Tibolt sembra creata come un abito su misura per descrivere Stefania Calugi, una donna capace di scovare la felicità e di infonderla nei propri prodotti per condividerla con gli altri.

…il cane archeologo!

Per essere felice per una vita, ha trovato il proprio “scopo degno”, trasformando la tradizione tartufaia della propria famiglia in una realtà moderna che guarda al futuro. Per essere felice (non solo) un anno, Stefania Calugi ha creato un giardino molto particolare, pieno di meravigliosi prodotti a base tartufo e non solo. Pomodori, asparagi, olive capperi e pomodori. Tutti i prodotti di prima scelta entrano a far parte di questo orto d’eccellenza, dove nulla sembra lasciato al caso. Verdure sott’olio, confetture, sali, oli ed altri frutti della terra, ovvero tutto quello che esiste di buono e naturale! Il valore del made in Toscana viene garantito in prodotti di alta qualità, lavorati a partire da materie prime selezionate tramite ricette improntate alla cultura gastronomica domestica, artigianale, toscana e italiana ma con un certo gusto per la creatività culinaria. Pur seguendo una traccia tradizionale, l’azienda ha sempre dato il massimo risalto alla qualità, non solo sul piano delle materie prime, ma anche sui processi di trasformazione, con attenzione all’innovazione tecnologica, ai sistemi di controllo qualità e tracciabilità, e a tutte le forme di garanzia, certificazione e tutela del consumatore con l’obbiettivo di costruire nel tempo un’eccellenza del Made in Italy.

La nuova generazione

Grazie a questa filosofia l’azienda nel 2010 ha superato i confini regionali e nazionali proponendo con successo una serie di prodotti pensati per i principali mercati esteri e la distribuzione copre 20 Paesi Esteri, mentre nel 2015 tutti i prodotti delle varie linee sono diventati “gluten free”. Rispettando rigorosamente i protocolli i sistemi di controllo igienico-sanitario sono stati portati avanti in base alle normative vigenti in Italia e in Europa, arrivando ad ottenere oltre al Riconoscimento di Stabilimento ai sensi della normativa CE anche la Certificazione IFS che le ha consentito di tutelare e garantire massimamente i suoi clienti, quest’ultimo aspetto fondamentale anche nell’ottica di internalizzazione. Oggi “la gamma dei prodotti conservati dell’Azienda Stefania Calugi comprende circa 150 referenze: il comun denominatore delle ricette da lei create è rappresentato dal connubio tra tradizione toscana e contemporaneità, con un risultato che valorizza i sapori genuini e spesso antichi della regione accompagnati da spunti creativi. I sapori dei prodotti eccellenti di Stefania Calugi son finiti nei vasetti di vetro trasparenti, nelle creme, in confezioni estremamente eleganti. E il suo tartufo è nei piatti dei migliori e blasonati chef stellati. STEFANIA è molto attiva nel sociale e nel desiderio di tramandare la cultura delle cose uniche delle eccellenze italiane come il tartufo. Ha presentato di recente un percorso multisensoriale “La Strada del Tartufo”, che ha battezzato “Truffle Journey”, tra cui l’esperienza della caccia insieme al tartufaio e al cane nelle tartufaie biologiche e degustazioni ad hoc. figlio di un progetto che coltivava già da alcuni anni con l’obbiettivo di divulgare ad un vasto pubblico

Giornate dedicate al tartufo

– appassionati, turisti, addetti ai lavori e scuole – tutti gli aspetti inerenti all’universo del tartufo attraverso una combinazione di testi, immagini, piante e vari utensili: in questo modo il visitatore conoscerà aspetti di carattere botanico, scientifico, storico e quelli riguardanti la caccia al tartufo effettuata con i cani appositamente addestrati ed il tartufaio. 

…dedicato a Stefania
TARTUFI STEFANIA CALUGI
Indirizzo: VIA CERBIONI,38 CAP.50051 CASTELFIORENTINO FI
Referente: Stefania Calugi
Telefono: +39.0571-672185
Mail: calugi@tartufi.it Sito web: www.tartufi.it
Taste Hunter GC….Considerazioni Finali…….Stefania Calugi tartufai da generazioni, appassionati, cercatori di prelibatezze per boschi, bellissima questa idea di condividere la passione oltre che al frutto.
La vita del tartufaio è fatta di sacrifici, di nottate ad aspettare il giorno per ricominciare a scavare per estrarre il tartufo, di passeggiate per il bosco, di tempi di attesa ma soprattuto di passione, perchè di questo si parla alla fine: la soddisfazione di estrarre con le proprie mani questo meraviglioso e profumatissimo tubero, il tartufo. Negli occhi di Stefania e del marito si vede l’orgoglio mentre espongono i loro tartufi e tale passione si ritrova nei prodotti da loro preparati e confezionati.
Ho assaggiato alcuni stupendi prodotti ed il Rè Tartufo! Ovviamente si rimane senza parole vissuta da una curiosa ed entusiasmante esperienza  imparando a capire tante sfumature che non comprendevo e accompagnato da vini di un certo carattere e meravigliose bollicine italiane ti lascia sospeso come in un racconto delle nostre esclusive avventure condivisa da ottima compagnia! Invito tutti i miei avventurieri di condividere queste esperienze e di gustare il tartufo se abbinati a piatti gourmet con vini e bollicine di eccellenza e vedrete che esperienza da ricordare!…alla prossima avventura…Cin…Cin!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.